Seleziona una pagina

C’è un’età nella vita, la prima infanzia, quando abbiamo una grande capacità di farci sorprendere, abbiamo una mente da principiante.

I bambini sono naturalmente curiosi. Esplorano costantemente il mondo che li circonda attraverso i loro 5 sensi e con grande attenzione. I bambini sono osservatori consapevoli che assorbono quello che vedono, sentono, odorano, toccano, assaggiano, trasformando queste esperienze in atti di apprendimento.

Crescendo, gradualmente diventiamo condizionati. Le credenze e i comportamenti delle persone significative che sono attorno a noi diventano le nostre proprie credenze e i nostri propri comportamenti. Impariamo a filtrare il mondo attraverso la dualità: il bene e il male, il giusto e lo sbagliato, la luce e l’ombra.

I pensieri condizionati diventano un filtro automatico per la nostra attenzione che blocca tutto quello che la nostra mente non riconosce e fa entrare solo quello che è conosciuto. Perdiamo la capacità di vedere tutte le innumerevoli forme che le nuvole fanno in continuazione e che i bambini possono osservare per ore. Osservare il comportamento dei bambini rappresenta un’opportunità magnifica per re-imparare la semplicità della vita, per essere consapevoli nella sua piena espressione.

Cosa puoi scoprire se tocchi, odori, o guardi attentamente il tuo cibo?

Pin It on Pinterest

Share This

Condividere questo articolo?

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione dai conferma implicita all'accettazione di tutti i cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Vedi informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi